.
Annunci online

  pasqualeponticelli Black Libro Music
 
Diario
 



Ai più che hanno mostrato
indifferenza sarò
brevissimo nel ricordare
che non può esistere
una nuova fratellanza
senza dividere la torta
da mangiare. BubbleShare: Share photos - Find great Clip Art Images.

 





 


28 ottobre 2008

Apri i tuoi occhi...

 

C’è un po’ di mala velina stanotte, il fatto è che non mi fa dormire…è la notte dei ricordi…penso e ripenso a tempi andati. Sto in uno stato confusionale stanotte, e poi ascolto i Sigur Ros, ed è tutto dire…questo descrive al meglio il mio stato. Spero non venga letto da molti questo mio post, perché certe cose non mi va che vadano a sconosciuti. Spero solo che il sonno venga presto, perché tra po’ mi dovrò svegliare, e in tutti i sensi. Ma stanotte non voglio lasciare le mie emozioni ad un video, le voglio esprimere io.

C’è paura, quella di non riuscire a crescere mai, quella che in fondo ti frena, e un po’ senza motivo ti infrangi verso muri che non riesci nemmeno a vedere. Tutto mi sembra realizzato intorno, tranne che la mia piccola anima, e vorrei tanto poter tirare fuori quell’estro che ho sempre sentito, ma mi sento tappato, e a tratti molto vuoto. So che c’è bisogna di forza e di coraggio per affrontare la vita e io ce la metterò tutta, come fanno in tanti, ma soprattutto cercherò amore in ogni parola, in ogni gesto, in ogni consapevolezza.




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 28/10/2008 alle 2:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


19 ottobre 2008

Pochomania!!!




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 19/10/2008 alle 19:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

Inutili ragionamenti...

 

Oggi voglio fare un piccolo ragionamento di pura Economia, cosa non semplice in questo momento, anche perché i tanti cervelloni cacciano teorie a raffica ed è difficile coglierne l’essenza. Non mi dilungo sulla crisi finanziaria e del perché sia scoppiata, i motivi si conoscono, e non sono come dicono in molti per il capitalismo spregiudicato americano, vanno ricercati più in là.

Voglio concentrarmi sugli effetti che ci saranno sul lavoro durante questa crisi. Innanzitutto parto da questa affermazione:

Piace a Confindustria la decisione del Governo di detassare straordinari e premi di produttività.

In questo fase è facile intuire che molte medie e piccole imprese avranno difficoltà nel recepire capitali e finanziamenti dalle banche, non perché esse saranno reticenti a darli, ma semplicemente perché ci sarà un calo di risparmio e quindi di risparmiatori e quindi meno capitale da investire. Ma il capitale per una azienda non si traduce solo in denaro o in impianti, ma anche e soprattutto nella forza lavoro. Ecco, fatto questo preambolo ora cerco di spiegare, in parole tutte mie, perché cambierà l’atteggiamento del governo e delle imprese verso il lavoro e quindi verso i lavoratori. Il capitale investito non sarà più incrementabile, secondo le imprese, e quindi l’unico capitale incrementabile sarà quello del lavoro. Ma in che modo? Sicuramente non assumendo altro personale, ma cercando, tramite ad esempio i premi produzioni, di aumentare il lavoro quotidiano di ogni singolo lavoratore. I premi di produzione e la detassazione degli straordinari possono essere un buon giochetto per ottenere più impegno, ma forse anche quello più esoso per lo Stato e le Imprese. Quindi il più semplice ed efficace sarà lo sfruttamento del lavoro precario, lì il lavoratore ha una sola e gratuita motivazione, riuscire a rinnovare il proprio CONTRATTO! Arrivo a conclusione per dire che le affermazioni di Confindustria hanno una logica ben precisa, che va ricercata proprio in questa crisi che si è abbattuta sull’economia intera.




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 11/10/2008 alle 12:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

No Comment!!!

 
Primarie nate male e destinate a finire peggio

Ad una settimana dal voto:

- mancano i Comitati Provinciali.
- non si sa dove sono ubicati i seggi.
- non si sa chi saranno i presidenti di seggio e gli scrutatori.
- non si sa chi sono i candidati all'Assemblea Nazionale e Regionale.
- viene diramato un primo comunicato stampa in cui si dice che "bisogna rinviare le primarie dei giovani del Pd in agenda per il 17 e il 18 ottobre. Lo chiedono Giulia Innocenzi, coordinatrice degli Studenti Luca Coscioni, e Dario Marini."
- viene diramato un secondo comunicato stampa in cui si dice che "i quattro candidati alle primarie dei giovani del Partito Democratico, Salvatore Bruno, Giulia Innocenzi, Dario Marini e Fausto Raciti, dopo aver incontrato il vicesegretario del PD, Dario Franceschini, hanno concordemente formalizzato la richiesta al partito di rinviare le primarie ad una data entro il mese di novembre, al fine di garantire la massima partecipazione alle primarie stesse."
- viene diramato un terzo comunicato in cui si dice che "Ci sono "le condizioni organizzative" per svolgere le primarie dei giovani democratici il 17 e 18 ottobre, grazie al lavoro del Comitato Promotore Nazionale, dei Comitati Promotori Regionali e del Partito Democratico. Tuttavia, "come segnale di disponibilità e di massima apertura del percorso, sempre nell'interesse della più ampia partecipazione possibile, si possa posticipare la data delle elezioni primarie al 7 e 8 novembre."

Nel frattempo dobbiamo aspettare Martedì 14 (giorno di presentazione delle candidature) per sapere se le Primarie si faranno o meno il 17 e il 18 Ottobre.

Tutto questo senza aver interpellato CPN, CPR, CPP, candidati all'Assemblea Nazionale e all'Assemlea Regionale.

Per finire, sono state mobilitate tantissime persone per il 17 e il 18 Ottobre. Molti ragazzi e ragazze hanno chiesto giorni di ferie al lavoro e hanno organizzato il viaggio di ritorno dalla città in cui studiano.

Qualcuno ha anche osato inviare lettere ai propri contatti e ha mandato in stampa volantini e manifesti.

Siamo stanchi di questa "bambinopoli", alle Primarie votiamo SCHEDA BIANCA AL SEGRETARIO!!!

Fabio Santoro




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 11/10/2008 alle 12:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 ottobre 2008

Oggi è l'onomastico dell'amore mì...

 Tanti Auguri Amore...Ti Voglio Bene!!!!




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 10/10/2008 alle 15:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 ottobre 2008

Apparirà tutto un metro da me...




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 7/10/2008 alle 19:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 ottobre 2008

Perdono...

Spesso si intuiscono i dolori e le sofferenze più grandi, si intuisce il malessere delle cose, dei gesti e delle emozioni, ma poi quello che sembra più ovvio, non si percepisce e viene considerato come un qualcosa di lieve e che il tempo riuscirà a scandire al meglio. Non può essere così, perchè i momenti di pianto e sofferenza rimangono lì e fanno da base per ferite che solo l'amore e la comprensione riusciranno ad arginare. Ma se poi si ci ritrova a ricordarle e a vederle e a percepire cose e persone che ricoradano, allora tutto si riapre e io sono insofferente e tremante. Scusami Amore mio, e perdonami. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Perdono...

permalink | inviato da pasqualeponticelli il 7/10/2008 alle 19:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 ottobre 2008

C'è spazio per un pò di malinconia...

C’è voglia di esplorare, di vedere e soprattutto guardare tutto con occhi un po’ diversi. C’è voglia di impegnarsi e di creare. Quella voglia che molti hanno da quando hanno coscienza, e chi purtroppo come me, non riesce mai a trovarla. Troppo spesso si ripiegano le proprie ali per non usarle mai, e c’è quel prurito dietro la schiena cha dà fastidio e che ti spezza i sogni più profondi.




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 1/10/2008 alle 23:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


30 settembre 2008

Un pò di riflessioni...

 

Il nostro tempo è un concentrato di emozioni, sopite e spesso dimenticate. La nostra generazione non riesce a cogliere gli attimi, gli istanti di ogni credo e di ogni aspirazione. Non riusciamo a capire cos’è il Lavoro, molti non l’hanno mai provato, e chi si è avvicinato ne è rimasto spaventato, ma noi andiamo oltre e cerchiamo soluzioni, così, visivamente tramite i nostri pensieri, specchio di cose lette e sentite. L’istruzione poi ci sembra sempre una cosa giusta, uguale e per tutti, nessuno escluso, che sia una emancipazione per ogni povero. Non ci chiediamo mai però, qual è la più giusta, quella che crei innovazione nelle menti e competenza sociale e che significhi avere un passo avanti rispetto alle generazioni precedenti. Poi ci riempiamo la nostra piccola boccuccia di parole innovative: parliamo di ricerca, di vera meritocrazia, e poi siamo lì pronti ad inventarci piccoli giochetti per scalare quei scaloni già vecchi e calpestati, invece di ragionare con la propria intelligenza e competenza per creare soluzioni sociali a favore della meritocrazia e per l’innovazione-vera. Siamo ancora piccoli perché non riusciamo a pensare in modo globale, non riusciamo a capire perché un ragazzo di 30 anni è a capo di Google senza prima aver dovuto passare per cooptazioni e poltroncine tinte di un colore senza più colore, e quindi non ci spingiamo oltre l’impossibile: saltare l’ostacolo cercando di divenire ciò che potremmo essere tra 20 anni. Nel mondo ormai delle competenze dove l’anzianità vale sol come età e non più come valore, cerchiamo parole giuste che presto dimenticheremo perché non nostre.




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 30/9/2008 alle 16:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


30 settembre 2008

Un pò di tempo

Eh si è passato un pò di tempo dal mio ultimo post, è passato tanto vissuto che non ho raccontato e di cui non ho scritto. Ho trascurato molto questo blog e anche tante presenze e tante amicizie, ma per alcuni motivi intimi che ho tenuto per me, forse perchè un pò confusi e non tanto comprensibili all'esterno, ma tanto chiari per me. Comunque in questo mio nuovo post voglio ringraziare Davide per il suo commento, che tocca delle corde che sono sempre vive. Ti ringrazio amico per le tue parole, per me hanno molto valore e spero tanto di poterti rincontrare presto.

Di seguito ho inserito una canzone di Violante Placido che mette un pò di malinconia, ma in fondo racconta il vero che c'è in ogni anima...




permalink | inviato da pasqualeponticelli il 30/9/2008 alle 1:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia     settembre       
 

 rubriche

Diario
Politica
Viaggi
Concerti
Congresso Ecosy
Film
Video Sg
Ascolto
Suono

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Jeff Buckley
La Cumpa
Sergio Ragone
Enzo Amendola
Roberta Capone
Agostino Navarro
Gens
MIKI
La Repubblica
Federico Alvino
Antonio Chianese

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom